28 giugno – Giornata dell’incontinenza: dal botulino il sollievo

IncontinenzaSolo in Italia ne soffrono cinque milioni di persone (il 60% sono donne), ma questo disturbo è ancora un tabù da nascondere. Si va dal medico per cose lievi, ma spesso non si parla delle perdite di pipì. La tossina botulinica è uno dei rimedi mini – invasivi più efficaci nel caso della vescica neurologica, che dà uno stimolo continuo a urinare.

Il primo passo di fronte alle perdite di urina è parlarne con il medico. Ancora oggi il problema viene vissuto in silenzio soprattutto dalle donne.

Quali sono i campanelli d’allarme che ci devono spingere ad andare dal medico? Se si va troppo spesso a urinare o si perde urina con sensazione di urgenza o dopo un colpo di tosse. La diagnosi ed il trattamento precoce consentono la risoluzione del problema. Non aspettate, riprendete in mano la vostra vita!

Gli articoli più letti del mese: