Aumentano gli uomini che ricorrono al botulino per porre fine alla sudorazione eccessiva

underarmLa notizia arriva dal Texas ed è stata oggetto di un servizio della televisione americana NBC.
Sono sempre di più gli uomini che scelgono di sottoporsi a iniezioni di botulino per fermare l’eccessiva sudorazione, un fenomeno che in una zona dalle estati particolarmente calde, come il sud degli Stati Uniti, rappresenta per molti anche un problema sociale.
Si tratta di persone dalla vita normale, come un assicuratore di Dallas intervistato dalla NBC, Jim Lawson: quando corre in bicicletta il sudore non è un problema, ma lo diventa sul lavoro. “Le riunioni con molte persone mi rendono molto nervoso, mi dà fastidio essere tutto sudato” dichiara.
Lawson, a intervalli di qualche mese, si sottopone quindi a iniezioni di tossina botulinica nella zona ascellare.
“Aiuta molto, non sudo più così tanto” racconta “Questo mi dà più sicurezza in me stesso, perché so che sarò sempre in ordine e con la camicia asciutta”.
A Dallas questo comincia a essere un trend. La dottoressa Lisa Cobb, titolare della clinica dove si reca Jim Lawson, dice che solo tre anni fa erano pochissimi gli uomini che si facevano iniettare botulino nella zona delle ascelle, mentre quest’estate ne ha già visti una quarantina. “Agli uomini va bene sudare mentre si allenano e fanno sport, ma non quando sono al lavoro, in un ambiente professionale, quando devono presentare una relazione o partecipare a una riunione. D’estate il problema si acuisce, perché a molti sono richiesti giacca, cravatta e camicia a maniche lunghe”.

Gli articoli più letti del mese: