Botulino per il dolore causato da lesioni nervose

shutterstock_54837535Un nuovo studio porta speranza alle persone che soffrono di dolori dovuti a delle lezioni nervose. Secondo uno studio sperimentale pubblicato in Anestesia e Analgesia  da Tony L. Yaksh, dell’Università di California, a cui hanno partecipato anche alcuni suoi colleghi di San Diego, la tossina botulinica iniettata direttamente nella spina dorsale porterebbe grandi benefici ai malati. Lo studio al momento è stato effettuato sui topi. Si è visto che il dolore negli arti colpiti è diminuito in maniera significativa, dopo l’iniezione del farmaco, e che la terapia è più efficace se il botulino non è iniettato localmente, negli arti dove è localizzato il dolore, ma direttamente nella spina dorsale, come avviene per le anestesie. Le iniezioni devono essere ripetute ciclicamente per mantenere basso il livello del dolore. Non è la prima volta che la tossina botulinica viene utilizzata con successo per gestire alcune sindromi da dolore cronico. Il motivo è semplice: la tossina botulinica innesca una paralisi muscolare temporanea, e riduce il dolore rilassando i nervi.

Gli articoli più letti del mese: