Iniezioni di botulino nei polpacci per calzare meglio gli stivali: attenzione alla nuova “moda” che viene dalla Gran Bretagna

bootsLe tendenze della moda delle ultime stagioni hanno riportato in auge gli stivali fino al ginocchio, ma a quanto pare queste calzature non sono proprio per tutte. Ci sono donne a cui Madre Natura ha donato dei bei polpacci torniti e altre che hanno sviluppato questi muscoli grazie allo sport o all’uso frequente delle scarpe con tacco, e che quindi trovano a volte impossibile chiudere la zip degli stivali più stretti.

Prima in Asia, poi in Gran Bretagna, alcune fashioniste che hanno cominciato a rivolgersi al chirurgo plastico per risolvere il “problema”. E in effetti, la tossina botulinica può essere efficace in questi casi: iniettarla nei polpacci ha l’effetto di rilassare i muscoli, e questa distensione forzata fa sì che il “giro-polpaccio” diminuisca fino a 2cm, donando alla parte inferiore gamba un’apparenza magra e slanciata. E permettendo di indossare gli agognati stivali.

Le proprietà della tossina botulinica sono ben note, le sue applicazioni mediche sono sempre più studiate (attualmente, in Gran Bretagna, l’uso della tossina botulinica è approvato per 12 patologie, e sono in corso studi e ricerche per altre 20 applicazioni mediche).

Tuttavia, i medici mettono in guardia. L’uso della tossina botulinica è sicuro e approvato quando si tratta di eseguire le iniezioni su limitate zone del viso e del corpo, dove bastano minime quantità della sostanza per ottenere l’effetto desiderato.

Ma i muscoli del polpaccio sono molto estesi e il trattamento, per funzionare, richiede oltre 10 volte le dosi che si utilizzano normalmente in chirurgia estetica. Molti specialisti sono preoccupati che dosi così alte possano avere effetti indesiderati addirittura sul modo di camminare, con danni a ginocchia, fianchi e schiena.

Gli articoli più letti del mese: