L’espressione sempre “arrabbiata” può sparire grazie al botulino

espressione arrabbiata via col botulinoCi sono casi in cui modificare l’espressione facciale è un risultato ricercato e desiderato, e si può raggiungere attraverso i trattamenti a base di tossina botulinica.

È il caso di Francesca Castagnoli, americana del New Jersey, madre di due figli, affetta da un problema poco comune ma che le causava grossi problemi relazionali: il suo volto aveva un’espressione naturalmente corrucciata, quasi arrabbiata, e questo causava grossa confusione in suo marito e nei suoi figli, fino a mettere in crisi la pace familiare.

Castagnoli si è fatta curare dalla dottoressa Yelena Yeretsky, chirurgo estetico di New York, che fra le altre cose l’ha sottoposta a una serie di iniezioni di botulino per ammorbidire i tratti del volto e attenuare le rughe di espressione.

“A casa mia è tornato il sole –commenta Castagnoli–. Il vecchio adagio che dice ‘quando la mamma è felice, tutti sono felici’ è proprio vero. Finalmente avevo un aspetto felice, e mio marito ha smesso di chiedermi continuamente ‘Va tutto bene?’”.

Un simile problema era condiviso anche dalla giornalista televisiva Kelly Ripa, che ha rivelato di essere ricorsa a iniezioni di tossina botulinica per rilassare un volto che sembrava sempre in tensione: “I miei figli continuavano a chiedermi se ero arrabbiata con loro”, per via delle rughe sulla fronte che ne alteravano l’espressione. Castagnoli conclude: “Ho cominciato a vedere il botulino non tanto come un trattamento anti età, quanto come una cura contro l’ansia, per me e per la mia famiglia”.

Gli articoli più letti del mese: