Malattie rare: butulino per la distonia focale

collo

Uno studio Olandese, coordinato dal Dott. Zoons, pubblicato sul Journal of Neurology, porta alla ribalta il valore terapeutico della tossina botulinica per il trattamento della distonia focale, una malattia rara ed invalidante. Chi ne soffre non può smettere di muovere il collo, ha contrazioni muscolari involontarie e prolungate, che provocano movimenti di torsione e posture anomale.  Non può più lavorare o condurre una vita normale. Fino a pochi anni fa la distonia focale era una malattia rara assai poco nota un po’ ovunque, chi ne era affetto peregrinava da un centro all’altro, senza però la certezza di star seguendo la strada giusta. Questo nuovo studio conferma che la tossina botulinica è il trattamento più efficace per ridurre i sintomi distonici e il dolore. Il 70% dei pazienti con distonia cervicale trattati con il botulino ha registrato una riduzione del dolore al collo, rispetto al 12 per cento del gruppo trattato con placebo. La qualità della vita di chi ha avuto il botulino è aumentata il maniera significativa.

 

Gli articoli più letti del mese: