Studio: dal botulino la soluzione all’epifora, l’occhio che lacrima troppo

google glass botulinoQuando il nostro dotto lacrimale si ostruisce l’occhio inizia a piangere più del dovuto, le lacrime servono a umettare la sua superficie, ma quando sono troppe nasce un problema  fastidioso per molte persone, l’epifora. La soluzione proposta normalmente per questa patologia è chirurgica, ma ora abbiamo un’alternativa: il botulino. Uno studio condotto da K Ziahosseini, Z Al-Abbadi e R Malhotra ne mette in evidenza i vantaggi.

A 17 persone anziane, dell’età media di 70,3 anni, 4 uomini e 13 donne, per un totale di 22 occhi malati, è stata iniettata la tossina botulinica nel lobo palpebrale della ghiandola lacrimale. L’intervallo medio tra le iniezioni è di 3,9 mesi. I miglioramenti più significativi si sono visti dopo il secondo trattamento, l’epifora si è completamente risolta in quasi tutti i pazienti dopo la quarta iniezione e solo pochi hanno avuto bisogno della quinta. Dopo le iniezioni gli effetti collaterali della tossina hanno interessato solo il 12% dei pazienti, che hanno avuto dei lividi temporanei e diplopia (della durata di 2 settimane).

 

Gli articoli più letti del mese: